OGNI CAMBIO EPOCALE PORTA CON SE LA SOLITA CACCIA ALLE STREGHE

CI RISIAMO….!! QUELL’ATTUALE E’  GIÀ INIZIATA

Link originale:

 https://patrullafeminista.blogspot.com/2020/02/listado-para-demostrar-el-ataque-hacia.html?m=1
Traduzione Tilo Pez
LE NUOVE POLITICHE D’IDENTITÀ DI GENERE SONO UNA STRATEGIA PER PERSEGUIRE, AGGREDIRE, DIFFAMARE, CALUNNIARE , DISCRIMINARE E RADIARE SOCIALMENTE LE DONNE CHE CRITICANO L’IDEOLOGIA O TEORIA QUEER E LE LEGGI SULL’IDENTITÀ DI GENERE


ELENCO PROVVISORI CHE DIMOSTRA L’ATTUALE ATTACCO ALLE DONNE FEMMINISTE ABOLIZIONISTE DEL GENERE.
° DONNE LICENZIATE, DENUNCIATE, MOLESTATE, AGGREDITE, SOCIALMENTE RADIATE E DIFFAMATE, PER PRESUNTA OMOFOBIA O TRANSFOBIA:
PARTITI POLITICI E ASSOCIAZIONI FEMMINISTE:
  • PARTIDO FEMINISTA, (Partito Femminista de Spagna che si oppone alla legge di genere e alla teoria queer) sono state espulse dagli STATI UNITI D’AMERICA
    INICIATIVA FEMINISTA, (Partito Femminista Radicale critico del genere)
    WOMAN’S PLACE UK, (Piattaforma Femminista espulso dal partito laburista in UK)
    WOMENS LIBERATION FRONT (Organizzazione senza scopo di lucro di femministe radicali negli USA)
DONNE FAMOSE:
  • • J.K ROWLING (Scrittrice britannica, si è posizionato pubblicamente contro l’identità di genere)
    ROSE MCGOWAN (attrice e regista, attivista movimento #infilo e vittima di stupro di Harem Western)
    • GILIAN PHILIP (autrice, scrittrice, femminista). Licenziata dall’editoriale in cui scrivevo per sostenere JK Rowling su Twitter.
ACCADEMICHE FEMMINISTE:
  • • ALIKA KINAN (attivista femminista e vittima di tratta a scopo di sfruttamento sessuale in Argentina)
    • MARIA JOSE BINETTI (dottoressa in filosofia, Ricercatrice del CONICET e membro dell’Istituto di genere della facoltà di Filosofia dell’Università di Buenos Aires. Censurata dall’istituto di genere dell’università di Buenos Aires per il suo lavoro sul nuovo realismo nella differenza sessuale)
    • MEGHAN MURPHY (giornalista e scrittrice canadese)
    • MAGDALEN BERNS (attivista lesbica critica del genere)
    • RACHEL ROSARIO SANCHEZ (specialista in studi femminili del genere e la sessualità)
    • AMELIA VARCARCEL (Professoressa di Filosofia Etica e Politica dell’Università Nazionale dell’istruzione a Distanza di Spagna)
    • ALICIA MIYARES (Filosofa e Scrittrice Femminista, spagnola)
    • ANGELES ALVAREZ (Politica Socialista spagnola, Attivista Femminista)
    • CHIAMAMANDA NGOZI ADICHIE (Comunicazione e Dottoranda in Scienze Politiche, Scrittrice Femminista Nigeriana)
    • LINDA BELLO (Femminista Radicale e Attivista per i diritti degli omosessuali, apparteneva alle Partito Laburista. Regno Unito)
    • GIULIE BINDEL (Scrittrice Femminile Radicale Inglese e Cofondatrice del Gruppo Justice For Woman per la Riforma Legale)
    • MAX DASHU (Artista, Accademica, Storica dell’Arte, Direttrice di Museo, Scrittrice e Femminista Americana)
    • DOMINIQUE CHRISTINA (Femminista Intersezionista, Scrittrice, Interprete, Educatrice e Attivista)
    • LIBBY EMMONS (Femminista Critica della legislazione di genere, Scrittrice)
    • LAURA LECUONA (Filosofa della UNAM, divulgatrice del femminismo, Traduttrice, Editrice e Scrittrice Messicana)
    • LAURA REDONDO  (Psicologa Giuridica e Forense, Docente e Ricercatrice dottoranda in Violenza Sessuale, Attivista sui Social Media)
    • ELENA RABADE (Ex-Magistrato, Avvocato Specialista in Violenza contro le Donne, è stata licenziata della Community Manager del PFE per le pressioni degli USA)
    • KATHLEEN STOCK (Professoressa di Filosofia presso l’Università del Sussex e Vicepresidente della Società Britannica di Estetica)
    • MAYA FORSTATER (Ricercatrice de Esperta Impositiva , è stata licenziata dal Centro dello Sviluppo Globale per garantire che il sesso biologico non possa essere cambiato)
    • lLINSEY MC CARTHY- CALVERT (costretta a rinunciare come Portavoce del Sindacato delle Doula UK per aver detto che solo le donne partoriscono. La Doula è l’ostetrica, cioè una professionista non medico però qualificato per guidare e aiutare le donne mentre partoriscono. )
    • BARBIJAPUTA Scrittrice, giornalista e Social media spagnola.
    • EVA POEN (Insegnante di Ostetricia accusata di ‘ transfobia ‘ per aver detto solo “le donne mestruano”)
    • ESTHER DIAZ PEDROCHE (Insegnante di Filosofia, è stata aggredita sulle reti e sono arrivati a costringere il suo Sindacato a licenziarla)
    • M.K. FAIN (Giornalista Femminista e Scrittrice Indipendente, Fondatrice e Redattrice Capo di 4 W, Ingegnere Informatica, Cofondatrice della Piattaforma Femminista Spinster. xyz, volontaria da Women’s Human Rights Campaign)
    • SELINA TODD (Professoressa, Storica, Scrittrice, Specializzata in Storia delle Donne come Classe Lavoratrice e del femminismo nella Gran Bretagna Moderna)
    • VAISHNAVI SUNDAR, Femminista dell’India: hanno cancellato le sue proiezioni per alcuni tweet, ritenendo che l’oppressione basata sul sesso femminile sia reale.
    • KATHLEEN LOWERY, Accademica dell’Università di Alberta, è stata licenziata dal suo ruolo di Presidente Associata dei Programmi di Laurea presso il Dipartimento di Antropologia per aver espresso idee femministe critiche delle legislazioni di genere.
SPORTIVE:
  • • MARTINA NAVRATILOVA (Ex Tennista Cecoslovacca e Attivista Lesbica, per le sue critiche per l’ingiustizia nello sport femminile per la partecipazione di uomini che si identificano donne).
ATTIVISTE FEMMINISTE SULLE RETI:
  • • TOWANDA REBELS (Giornaliste e Attiviste Femministe Radicali)
    • ANNA PRATS (Giornalista e Attivista Lesbo femminista)
    • SARA LAUPER (Giornalista e Youtuber Femminista)
    • ARIELLE SCARCELLA (Attivista lesbica LGBT, Blogger, Critica con le leggi sull’auto identificazione)
    • POSIE PARKER (Femminista Critica Legislazione del genere)
    • DEVERMOUT (Femministe e Attivisti Lesbica sui social media)
    • FEMINISTA ILUSTRADA (Fummetista e Attivista Femminista sui social media)
    • KALINDA MARIN (Giornalista e Attivista lesbica sulle reti)
    • MARA @maraylucy (Attivista e Femminista lesbica sui social media)
    • SUPERVIOLETA (Biologa e Femminista Attivista sulle reti).

 

PAGINE FEMMINISTE NEI SOCIAL MEDIA:
  • • PLATAFORMA ANTIPATRIARCADO
    . PATRULLA FEMINISTA
    • MUJERES POR LA ABOLICION
    • SOMOS LA MITAD

 

°PERSONE TRANS LICENZIATE, DENUNCIATE, AGGREDITE O RADIATE POR PRESUNTA  TRANSFOBIA O SOLO PARLARE DEI PROCESSI PER USCIRE DELLA TRANSIZIONE
  • • MIRANDA YARDLEY (Donna trans attivista critica del movimento transattivista)
    • DEBBIE HAYTON (Professoressa di Fisica, Sindacalista, Attivista) proprio come Miranda Yardley, entrambi sono donne trans che si riconoscono come uomini transessuali, e non come donne, per essere critici delle leggi della libera auto-identificazione, e per questo sono aggredite e diffamate come ′′ Transfobiche ′′ e  per ′′ discorsi d’odio ′′
    • FIONNE ORLANDER (Donna trans, attivista sulle reti critica del movimento transattivista)
    • LUCIA SIADING (Donna trans, attivista critica dell’identità di genere)
° UOMINI LICENZIATI, DENUNCIATI, FERMATI O RADIATI, PER PRESUNTA TRANSFOBIA.
  • • BOY GEORGE, ex cantante del Culture Club. 
  • • JAMES CASPIAN. Psicoterapista e Attivista LGBT. Dopo aver tentato di realizzare uno studio sulla rimozione di persone transgender bloccate dalla Bath Spa University per transfobia.
  • • GRAHAM LINEHAN, comico e scrittore.
    Il suo account Twitter è stato sospeso permanentemente
    SOLO per pubblicare questo tweet: “Gli uomini non sono donne”.

Elenco sul web:


https://patrullafeminista.blogspot.com/2020/02/listado-para-demostrar-el-ataque-hacia.html?m=1

Potete lasciare i vostri commenti con le donne che sono state molestate, radiate, diffamate o licenziate con l’accusa di presunta omo o transfobia.

Modificheremo l’elenco per aggiungere le segnalazioni.